Museo Picasso di Malaga 0

Si sente dire spesso: “Nessuno è profeta in patria”

Fortunatamente non è stato così per il grande malagueño Pablo Picasso. A testimoniarlo, oltre alla bellissima casa natale visitabile in plaza de la Merced, c’è soprattutto il Museo Picasso di Malaga.

In questo articolo vedremo tutte le principali informazioni sulla struttura, dalle opere esposte, orari e prezzi d’ingresso. 😉

Storia del museo

I primi passi verso la creazione del Museo Picasso si registrano a partire addiriuttura dal 1953. All’epoca, con un accordo tra lo stesso Picasso e un funzionario delle belle arti di Malaga, si era concordata una donazione di opere d’arte dell’artista con il quale si voleva inaugurare il primo spazio museale al mondo interamente dedicato a don Pablo.

Una serie di imprevisti con l’amministrazione dell’epoca fece saltare tutto.

Bisognerà attendere il 1992 – in occasione di una serie di esposizioni dedicate a Picasso tenute in città – per riprendere questo discorso interrotto; che andrà poi definitivamente in porto con l’apertura dell’ottobre 2003. Esattamente cinquant’anni dopo, compiendo così la volonta del grande pittore.

L’esito di questo grande progetto è sotto gli occhi di tutti. Basta dire che nel 2017 è stato addirittura il museo più visitato dell’intera Andalusia!

Opere e collezioni

Attualmente nel museo si contano ben 285 opere di Picasso. Si può dire che la collezione abbraccia le principali traiettorie compiute dall’artista: dai primi anni degli studi accademici passando poi al cubismo fino agli ultimi lavori degli anni 70.

Gran parte delle opere si devono alle donazioni effettuate nel corso degli anni dalla Fondazione Museo Picasso, a capo degli eredi del pittore Christine Ruiz Picasso e Bernard Ruiz Picasso. Oltre alle pitture naturalmente, sono presenti nella collezione moltissime sculture, ceramiche ed incisioni.

Un’offerta quindi estremamente eterogenea che offre una sguardo a 360° sulla figura di Picasso, arricchita ulteriormente di una serie di oggetti – anche personali – che mettono in luce il rapporto di Pablo con la sua amata città.

Le opere più famose

A titolo meramente esemplificativo possiamo citare di seguito alcune delle opere più importanti esposte al Museo Picasso:

  • “Restaurante” (olio ritagliato e adattato su vetro, del 1914)
  • “Las tres gracias” (dipinto di grande dimensioni del periodo più classico, 1923)
  • “Cabeza de toro” (iconico bronzo del 1942)
  • “Naturaleza muerta con gallo y cuchillo” (dipinti degli anni di guerrra, 1947)
  • “Jacqueline con sombrero de paja” (ritratti degli ultimi anni, 1962)

Il “Palacio de los Condes de Buenavista”

Prima di passere alle info di natura “organizzativa”, mi andava di contenstualizzare in breve il Museo Picasso, parlando del bellissimo spazio presso cui è stato allestito: il Palacio de Buenavista.

Si tratta di un grandioso esempio di quella che può essere considerata l’architettura andaluza del XVI secolo, in cui emergono tratti stilistici propri del rinascimento e mudéjares (stile in cui vi è una commistione tra elementi cristiani ed arabi)

La sua costruzione difatti risale all’epoca della conquista di Diego de Cazalla, il quale edifico il palazzo proprio sopra i resti di un precedente palazzo nazarì.

Successivamente, nel corso delle opere di restauro del palazzo sono venuti alla luce numerosi resti, risalente all’epeca fenicia, romana e araba. I reperti sono stati elaborati e quest’oggi sono visitabili nei sotterranei  del museo.

Museo Picasso malaga opere
Fonte: wikipedia.org

Biglietto e modalità d’ingresso

Quanto costa il biglietto d’ingresso? Sono previste delle giornate ad ingresso gratuito?

Alcune delle domande che ci poniamo di frequente quando si ha a che fare con i musei. Ebbene, vediamo tutti questi aspetti partendo proprio dal prezzo.. 🙂

  • Biglietto d’ingresso per la Collezione Pablo Picasso: 8 euro (ridotto 6 euro)
  • Biglietto d’ingresso per la Mostra Temporanea: 6,5 euro (ridotto 4 euro)
  • Biglietto combinato: 12 euro (ridotto 7 euro)

Il ridotto viene applicato ai visitatori con più di 65 anni di età, ai possessori della Carta Giovani Europea e ai studenti convenzionati e accreditati con meno di 26 anni.

Ingresso gratuito

La struttura prevede per alcune categorie di persone l’ingresso gratuito al museo. Queste sono le persone con discapacità certificata (eventualmente estendibile anche ad un accompagnatore), disoccupati certificati, minori di 16 anni (o 13 anni con un adulto) e studenti dell’università locale.

E’ previsto altresì l’accesso gratis in specifici giorni dell’anno: il 28 febbraio (Giornata dell’Andalucia), il 18 maggio (Giornata Internazionale delle Strutture Museali) e il 27 settembre (Giorno del Turismo).

In più, durante tutte le domeniche dell’anno, si aprono le porte in forma gratuita le ultime due ore prima della chiusura!

Card del Turista

Un’altra possibilità da valutare per accedere al museo è quella mediante l’acquisto della Tessera del Turista; la cosiddetta Experience Card.

Con questa speciale tessera avrai la porta aperta di tutti i principali musei di Malaga, incluso il famoso Centre Pompidou. In più potrai salire nel prezioso autobus Hop-on Hop-off per un giro completo della città.

A te la scelta!

Orari d’ingresso

Veniamo ora agli orari di apertura del museo. Indispensabili da conoscere per non rimanere come un “pesce” fuori dalla porta (parlo naturalmente sulla base della mia esperienza personale!).

Gli orari cambiano a seconda della stagione, nello specifico:

  • In alta stagione, nei mesi di Luglio e Agosto, dalle ore 10:00 fino alle 20:00;
  • Nei mesi di Settembre e Ottobre, dalle ore 10:00 alle 19:00;
  • Da Novembre a Febbraio, dalle 10:00 alle 18:00
  • Da Marzo a Giugno di nuovo dalle 10:00 alle 19:00.

Alcune variazioni di orario sono previste in occasione di alcune festività:

  • Il 24 e 31 dicembre e il 5 gennaio, dalle ore 10:00 alle 15:00;
  • Nei giorni che vanno dal 26 al 30 dicembre e dal 2 al 4 gennaio aperto dalle 10:00 alle 19:00;
  • Durante le festività pasquali, tutti i giorni dalle 10:00 alle 20:00.

I giorni di chiusura oltre al 25 dicembre, sono il primo dell’anno e il 6 gennaio. Al di fuori di questi il museo è aperto tutto l’anno!

Come raggiungere il museo

Trovare il museo non è un compito arduo.

Anche se non conosci affatto Malaga e magari sei appena arrivato da un’altra città andalusa, l’ubicazione è talmente centrale da non poter sbagliare. Precisamente in calle San Augustín 8.

Se il tuo alloggio si trova nel perimetro del centro storico, potrai comodamente andare al museo a piedi. Le distanze sono limitate ad una camminata di 10-15 minuti. Nei pressi avrai ad un tiro di schioppo anche la Cattedrale.

Diversamente, se ti trovi fuori i riferimenti per avvicinarsi tramite l’autobus urbano sono due: plaza de la Merced – raggiungibile con la linea 1 e 4 – e il paseo del Parque, in cui fermano moltissime linee tra cui la n. 4, 14, 16 e 24.

Ti è piaciuto l’articolo? 🙂

Tour & Tickets

Destinazioni

Send this to a friend